Com’è, com’è sentirsi liberi?

 

 

Andare lontano, sentirsi solo, fuggire per scomparire nel paesaggio per sentirsi accompagnato.

 

La vita è meravigliosa. La vita è fatta di queste sintonie scientificamente inverosimili, che però, nel posto giusto, diventano realtà.

L’uomo e la montagna.

Tre persone completamente diverse e un’amicizia.

La solitudine e l’appartenenza.

L’eternità e l’istante.

E’ questa la vita? E’ questa la felicità? Com’è semplice trovarla, di quanto poco abbiamo bisogno e come è stata dura arrivare fin qui per raggiungerla!

Siamo lontani da tutto, soli, terribilmente soli e profondamente integri, forse in fuga; la nostra ambizione qui si riduce in cenere, la nostra vanità ci denuda e il nostro orgoglio ci uccide, ed è allora, quando restiamo solo noi, pelle e sentimento, che possiamo sentirci liberi.

K. Jornet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *